CISG

Home / Centro Internazionale Studi Gentiliani
Document Actions


Fini e compiti istituzionali 

La ‘mission’ del Centro Internazionale Studi Gentiliani (CISG) è fondamentalmente quella descritta nel suo Statuto, cioè diffondere la conoscenza della figura e dell’opera di Alberico Gentili, il grande giurista ed umanista nato a San Ginesio, espatriato per motivi di religione e divenuto Regius Professor of Civil Law all’All Souls College dell’Università di Oxford, autore di almeno tre opere fondative del diritto internazionale moderno (De Legationibus, 1585, De Iure Belli, 1598, Hispanicae Advocationes, postumo 1613), avvocato iscritto al Gray’s Inn di Londra, difensore della Spagna nella Corte dell’Ammigliato e membro influente nell’Inghilterra elisabettiana.

Tale promozione si muove su diversi piani; innanzitutto quello più prestigioso delle conferenze internazionali, le ‘Giornate Gentiliane’, che raccolgono e diffondono il frutto di contributi scientifici provenienti da fonti autorevoli. C’è poi un livello meno clamoroso ma altrettanto importante di azione ed è quello che si rivolge annualmente agli studenti, o meglio, ad una selezione di studenti, dell’ultimo anno degli Istituti superiori di secondo grado della Provincia di Macerata. Si tratta dei Seminari, ‘Incontri di Primavera’, cosí detti sia perché si rivolgono ad un pubblico giovane, sia perché si svolgono a San Ginesio in primavera. Questa iniziativa formativa, inserita ultimamente nel ‘Patto per la Scuola’ ma da molti anni condotta in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione della Provincia e con le Scuole che aderiscono, coinvolge almeno 100 studenti in una singolare esperienza di ‘full immersion’, dove si sperimentano metodi di apprendimento cooperativo, appositamente elaborati per illustrare la tematica di cogente interesse che si intende approfondire sotto il profilo giuridico-umanistico. Il coordinamento scientifico è gestito dal CISG attraverso l’accordo di collaborazione sottoscritto con l’ISGI (Istituto di Studi Giuridici Internazionali) del CNR, Sezione di Napoli. L’iniziativa, giunta al sedicesimo anno di vita, ha convogliato l’attenzione di quasi duemila giovani marchigiani su Alberico Gentili, sul diritto internazionale e su San Ginesio.

San Ginesio, antica e nobile cittadina dell’entroterra marchigiano, in quanto luogo natale di Alberico Gentili e humus dal quale è germinata la sua formazione giovanile, costituisce da Statuto la sede idonea per le manifestazioni gentiliane e luogo comunque da valorizzare. Ė questo il motivo che ha indotto il CISG ad acquisire il codice ISBN e a costituirsi editore della collana dei suoi ‘Quaderni’, cioè pubblicazioni di carattere scientifico sui beni culturali di San Ginesio, in particolare di quei complessi monumentali, fondi archivistici e/o fonti documentarie e personaggi in qualche modo legati alle vicende di Alberico Gentili.

 

Notizie storiche

Il Centro Internazionale Studi Gentiliani (CISG), è stato fondato a San Ginesio nel maggio 1981 da un piccolo drappello di sanginesini con la ‘mission’ di onorare la memoria e promuovere gli studi su Alberico Gentili. L’Atto costitutivo fu redatto dal notaio Boldrini, repertorio 1700 raccolta 554 del 9 maggio 1981. Per rispondere alle diverse esigenze del terzo millennio, lo Statuto fu modificato dall’Assemblea plenaria dei Soci, come risulta dall’atto redatto dal notaio Moretti, repertorio 39.273 raccolta 4.474 del 29 luglio 2000, registrato a Macerata il 17 agosto 2000.

Dopo i passi incerti dei primissimi anni, il Centro Studi ha assunto decisamente la sua fisionomia ed ha svolto il proprio ruolo istituzionale organizzando regolarmente Convegni biennali di studio, chiamati Giornate Gentiliane. I convegni sono diventati sempre più importanti nel tempo, grazie alla partecipazione di eminenti accademici italiani e stranieri, provenienti dalle maggiori Scuole di diritto internazionale, di Storia del diritto e di Storia e Teoria delle dottrine politiche. Gli Atti, pubblicati regolarmente in una apposita Collana presso la Casa editrice Giuffré di Milano, hanno contribuito a diffondere nei circuiti internazionali il lavoro scientifico del Centro Studi. E’ accaduto così che, sia per lo spessore dei contributi che per la formula interdisciplinare dei Convegni, formula ora molto in voga, ma all’inizio addirittura rivoluzionaria ed inconsueta, il CISG si è imposto come principale catalizzatore e punto di riferimento della più recente ricerca accademica su Gentili, nonché come accreditato forum di dibattito su tematiche internazionalistiche emergenti.

Nel 1998 il Centro Studi adottava l’acronimo CISG, in occasione della messa in rete del suo primo sito web, fino al 2000 ospitato nella piattaforma dell’Università di Macerata e da quella data alloggiato su una più capiente piattaforma propria, www.cisg.it, sottoposta a restyling nel 2004 e 2007.

Nel 1999 l’Università di Padova intitolava ad Alberico Gentili una borsa di Dottorato all’interno del percorso di Storia e Teoria del Diritto internazionale, istituito dal Dipartimento di Studi Internazionali.

Nel 2000 il Centro Internazionale Studi Gentiliani (CISG) diventava membro della SIDI (Società Italiana di Diritto Internazionale).

Nel 2000 ha preso il via l’assegnazione su bando del “Premio Alberico Gentili” per una tesi di Laurea e/o una tesi di Dottorato meritevole. I lavori ammessi a concorso vengono raccolti dal CISG ed inviati ad una commissione di Storici e Internazionalisti appositamente insediata. Il premio è assegnato al lavoro meglio strutturato e nel contempo più aderente ad argomenti gentiliani.

L’istituzione formale del Comitato Scientifico (revisione Statuto 2000), composto da 14 illustri Accademici italiani e stranieri, ha consentito di orientare correttamente le scelte scientifiche e culturali del Centro Studi. Su suggerimento dei suoi Membri e con la loro collaborazione attiva si sono potuti tenere a San Ginesio due Corsi post lauream (1999 e 2000) “Alberico Gentili” in Diritto ed economia internazionale finanziati dal FSE e coordinati dalle Università di Padova, Perugia, Camerino e Macerata; la Semifinale europea della ‘Manfred Lachs’ Space Law Moot Court Competition (2003) realizzata sotto il patrocinio e il co-finanziamento dell’ECSL/ESA (European Space Agency) di Parigi, la SIDI (Società Italiana di Diritto Internazionale) di Roma, l’ISGI (Istituto di Studi Giuridici Internazionali del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) di Roma; il Seminario l’internazionalizzazione e la crescita della ‘governance’ marchigiana I nuovi attori del diritto e della diplomazia  nell’era della globalizzazione (2004), tenuto sotto l’egida della SIDI e dell’ISGI, con cui il CISG aveva nel frattempo sottoscritto un Protocollo d’intesa quinquennale, tacitamente rinnovabile, e l’All Souls College dell’Università di Oxford.

A queste iniziative formative l’Organo direttivo del CISG può dar seguito grazie ai contributi delle Istituzioni pubbliche locali, quale la Regione Marche, che, oltre ad essere Socio del CISG nella persona del Presidente, ha inserito l’Ente nel Registro speciale delle Fondazioni, Associazioni, ecc. di particolare rilievo culturale previsto dalla LR 7/93; quale la Provincia di Macerata, che nella promozione del quarto centenario della morte di Alberico Gentili (2008) ha avuto un ruolo fondamentale di investimento finanziario e fiduciario; quale il Comune di San Ginesio che mette a disposizione tutte le strutture e  le poche risorse economiche disponibili. Il generoso mecenatismo della Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata e quello oculato della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo forniscono, sebbene non tutti gli anni ma in ogni caso con una certa regolarità, il resto dei mezzi strettamente necessari per la realizzazione degli eventi e per le prestigiose pubblicazioni degli Atti e dei Quaderni.

Nel 2003 il Centro Internazionale sottoscriveva un ‘Accordo di collaborazione’ con l’ISGI del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) di Roma.

Nel 2005 sottoscriveva un ‘Accordo di collaborazione’ con il CEDU (Centro Studi sui Diritti Umani) di Napoli, costituito da: ISGI-CNR Sezione di Napoli, Consorzio interuniversitario Gérard Boulvert, Dipartimenti di Diritto Romano e Storia della scienza romanistica “Francesco De Martino”  e di Scienze Internazionalistiche dell’Università di Napoli “Federico II”, Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università di Napoli “L’Orientale”.

La grandiosa e puntuale realizzazione delle celebrazioni del quarto Centenario della morte di Alberico Gentili, svoltesi nel 2008 anche sotto l’egida del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali- Direzione Generale per i beni librari, gli istituti culturali e il diritto d’autore, costituisce la testimonianza tangibile del rigore, della correttezza scientifica e della credibilità del lavoro svolto dal Centro Internazionale Studi Gentiliani che, innegabilmente, sotto il profilo organizzativo, editoriale e simbolico, è stato il soggetto progettatore e l’elemento coordinatore di tutte le numerose ed efficaci azioni messe in campo in Italia ed all’estero dal Comitato Nazionale Alberico Gentili insediato dallo Stato italiano, iniziative di larghissima presa sia nel mondo accademico che nella società civile.

Dal 2009 il CISG è iscritto nel Registro Regionale delle APS, nel settore di intervento - attività: Pace e fratellanza tra i popoli - Pluralismo delle culture - Tutela dei diritti - Tutela del patrimonio ambientale ed artistico - Cultura giuridica internazionalistica.

 

 Pubblicazioni

nella Collana  «Centro Internazionale Studi Gentiliani»

Atti

 

1. Alberico Gentili giurista intellettuale globale. Atti del Convegno, 25 Settembre 1983, Giuffré, Milano 1988.

2. Alberico Gentili e la dottrina della guerra giusta nella prospettiva di oggi. Atti del Convegno, III Giornata Gentiliana, 17 Settembre 1988, Giuffré, Milano 1991.

3. Il diritto della guerra e della pace di Alberico Gentili. Atti del Convegno, IV Giornata Gentiliana, 21 Settembre 1991, Giuffré, Milano 1995.

4. Azione umanitaria ed intervento umanitario. Il parere del Comitato Internazionale della Croce Rossa - pensiero umanitario e intervento in Gentili. Atti del Convegno, VI Giornata Gentiliana,17 Settembre 1994, Giuffré, Milano 1998.

5. Alberico Gentili consiliatore. Atti del Convegno, V Giornata Gentiliana, 19 Settembre 1992, di Alain Wijffels, Giuffré, Milano 1999.

6. Alberico Gentili nel quarto centenario del "De Iure Belli". Atti del Convegno, VIII Giornata Gentiliana, 26-27-28 Novembre 1998, Giuffré, Milano 2000.

7. Alberico Gentili e il mondo extraeuropeo. Atti del Convegno, VII Giornata Gentiliana, 20 Settembre 1997, di Benedict Kingsbury, Giuffré, Milano 2001.

8. Alberico Gentili. Politica e religione nell'età delle guerre di religione. Atti del Convegno, II Giornata Gentiliana, 17 Maggio 1987, di Diego Panizza, Giuffré, Milano 2002.

9. Alberico Gentili. La soluzione pacifica delle controversie internazionali. Atti del Convegno, IX Giornata Gentiliana, 29-30 Settembre 2000, Giuffré, Milano 2003.

10. Alberico Gentili. L'ordine internazionale in un mondo a più civiltà. Atti del Convegno, X Giornata Gentiliana, 20-21 Settembre 2002, Giuffré, Milano 2004.

11. Alberico Gentili. L'uso della forza nel diritto internazionale. Atti del Convegno XI Giornata Gentiliana, 17-18 settembre 2004, Giuffré, Milano 2006.

12. Alberico Gentili. La salvaguardia dei beni culturali nel diritto internazionale. Atti del Convegno XII Giornata Gentiliana, 22-23 settembre 2006, Giuffré, Milano 2008.

13. «Ius Gentium Ius Communicationis Ius Belli». Alberico Gentili e gli orizzonti della modernità. Atti del Convegno di Macerata in occasione delle Celebrazioni del Quarto Centenario della morte di Alberico Gentili (1552-1608), Macerata 6-7 dicembre 2007, Giuffré, Milano 2009

14. Atti dei Convegni nel Quarto Centenario della morte (Vol. II), San Ginesio. 11-12-13 settembre 2008, Oxford e Londra, 5-6 giugno 2008, Napoli 'L'Orientale', 6 novembre 2007, Giuffré, Milano 2010

 

_______________

 

Alberico Gentili. Vita e Opere, a cura di Pepe Ragoni, in “Centro Internazionale Studi Gentiliani”,

Macerata 2000.

_______________

 

Alberico GENTILI, Il diritto di guerra (De iure belli libri tres, 1598), introduzione di Diego Quaglioni, traduzione di Pietro Nencini, apparato critico a cura di Giuliano Marchetto e Christian Zendri, in “Centro Internazionale Studi Gentiliani”, Giuffré, Milano 2008.

 

Quaderni del CISG

1. AAVV, La Confraternita di San Tommaso. I Sacconi di San Ginesio (Marche), in Quaderni del Centro Internazionale Studi Gentiliani, n.1 a cura di Pepe RAGONI, San Ginesio, 2004, 233 p.

2. CICCONI Rossano, La Confraternita di San Tommaso. Nuove aperture documentarie, Introduzioni di Pepe Ragoni, Paola Consolati e Rossano Cicconi, in Quaderni del Centro Internazionale Studi Gentiliani, n. 2 a cura di Pepe RAGONI, San Ginesio, 2008, CVII+239 p.

3. MAIARELLI Andrea e MERLI Sonia (a cura di), “Statutorum volumen” della comunità di Sanginesio. La presenza di Alberico Gentili dalla redazione manoscritta alla stampa, Saggio introduttivo di Cinzia CARDINALI, in Quaderni del Centro Internazionale Studi Gentiliani, n. 3 a cura di Pepe RAGONI, San Ginesio, 2008, LIV+338 p.

4. PISTILLI Pio Francesco, FRAPICCINI David, CICCONI Rossano (a cura di), La chiesa collegiata di San Ginesio. Una storia ritrovata, in Quaderni del Centro Internazionale Studi Gentiliani  n. 4, cura di Pepe RAGONI, San Ginesio San Ginesio 2012, XI+480 p.

 

Document Actions

Powered by Plone CMS, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: