1981 - 1991

Document Actions


1981
- Il Centro Internazionale di Studi Gentiliani nasce in San Ginesio nel 1981 per iniziativa di alcuni ginesini desiderosi di onorare la memoria del grande giurista e promuovere la conoscenza della sua opera. Il primo presidente dell'Associazione è l'ing. Carlo Focaccetti, cui succedono l'avv. Pier Paolo Armellini e il sig. Alessandro Taccari, nominato presidente onorario nel 1998. Da quella data la presidente è la dott.ssa Pepe Ragoni.

1983
- Ha luogo la Prima Giornata Gentiliana, con l'intervento del prof. Febo Allevi, storico della letteratura dell'Università di Macerata, che illustra il contesto d'origine del Gentili ed il prof. Diego Panizza, storico della teoria politica dell'Università di Padova, che illustra i contenuti della sua monografia Alberico Gentili, giurista ideologo nell'Inghilterra Elisabettiana, con apposita relazione dal titolo Alberico Gentili giurista intellettuale globale.
- Vengono acquisiti i microfilm dell'opera edita e inedita di Alberico Gentili, anche grazie alle fonti rese disponibili dalla Bodleian Library di Oxford. Con la collaborazione dell'Università di Macerata, ne vengono ricavate fotocopie messe a disposizione degli studiosi nella sede del Centro.

1987
- Viene istituito il Comitato Scientifico, formato da rappresentanti di cinque Atenei (Padova, Perugia, Macerata, Camerino e Siena), per progettare una riedizione critica del De Iure Belli e per indicare le linee tematiche del successivo Convegno. Si svolge il convegno Seconda Giornata Gentiliana sul tema Alberico Gentili e le tradizioni di pensiero circa l'ordine politico internazionale.

1988
- Si pubblicano gli Atti del Convegno Prima Giornata Gentiliana presso la Casa editrice Giuffré di Milano. Il libro viene presentato al pubblico e distribuito alle biblioteche universitarie di Giurisprudenza italiane ed europee.
- Sir Antony M. Honoré, Regius Professor of Civil Law presso l'Università di Oxford (e successore di Alberico Gentili nella stessa cattedra) interviene alla Terza Giornata Gentiliana presentando una relazione dal titolo Alberico Gentili e la dottrina della guerra giusta nella prospettiva di oggi. Si rinnova così la tradizione di apprezzamento del nostro autore da parte di eminenti accademici inglesi, primo fra tutti Sir Thomas Erskine Holland, Regius Professore of Public International Law, il quale fu il primo a riportare Gentili all'attenzione pubblica dopo due secoli di relativo oblio, prima con una famosa prolusione del novembre 1874 all'All Souls College, poi nel 1876 con la cura di una riedizione critica del De Iure Belli.

1989
- Vengono pubblicati gli Atti del Convegno Terza Giornata Gentiliana e si provvede ad arricchire la biblioteca del Centro con l'acquisizione di fonti secondarie relative alla storia del diritto internazionale e del diritto romano.

1991
- Il prof. Peter Haggenmacher, docente di Diritto Internazionale presso l'Institut Universitaire de Hautes Etudes Internationales di Ginevra (CH) presenta alla Quarta Giornata Gentiliana una relazione dal titolo Il diritto della guerra e della pace di Alberico Gentili. In quella occasione l'Università di Macerata assegna una borsa di studio ad un giovane ginesino neolaureato in Scienze Politiche, da usufruire presso l'Istituto Internazionale di Ginevra.
- Viene presentato al pubblico il libro Atti Terza Giornata Gentiliana, edito presso la Casa editrice Giuffré di Milano.
- Sostengono le attività del Centro Studi l'Amministrazione Provinciale, la Comunità Montana "Zona L" e l'APT di Sarnano.



Document Actions

Powered by Plone CMS, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: