Corso 1999

Document Actions


COOPERAZIONE E ASSOCIAZIONISMO – TE5.6.1.4. – B/AI 100/II
F. S. E. 98 Ob. 3. Asse 2 - Scheda 1643

Corso di perfezionamento "Alberico Gentili"
in discipline internazionali giuridiche ed economiche



Dove, quando, come

Dall'11 ottobre al 6 novembre 1999 si è tenuto a San Ginesio il Corso di Perfezionamento in Cooperazione e Associazionismo TE 5.6.1.4. – B/AI 100/II "Alberico Gentili in discipline internazionali giuridiche ed economiche" F.S.E. 98 Ob 3 Asse 2 approvato dalla Provincia di Macerata con Atto n° 208 del 8 /6/ 99.

Il Corso è stato progettato, coordinato, organizzato e gestito dal Centro Internazionale Studi Gentiliani in San Ginesio (MC), luogo natale del giurista Alberico Gentili (1552-1608), Regius Professor of Civil Law nell'Università di Oxford e padre fondatore del diritto internazionale. Hanno collaborato, per la logistica dei Corsi, l'Istituto Magistrale – Liceo Linguistico "Alberico Gentili" di San Ginesio e, per l'ospitalità dei Corsisti, l'Amministrazione comunale di San Ginesio.

Obiettivo del Corso: Rafforzare la conoscenza dei giovani universitari nelle discipline giuridiche ed economiche internazionali, fornendo le nozioni specialistiche necessarie per accedere ai progetti di cooperazione e alle carriere internazionali, per gestire i rapporti giuridici ed economici internazionali d'impresa.

Struttura del Corso: Per quattro settimane si sono tenute 5 ore giornaliere di lezione dal lunedì al venerdì, per un totale di 100 ore, accompagnate da 36 di insegnamenti pratici. Al corso generale di teoria del diritto internazionale, di un'ora al giorno per la durata di 4 settimane, si sono aggiunti sei moduli specialistici, a contenuto professionalizzante, della durata di 10 ore ciascuno, oltre l'insegnamento e le esercitazioni di 20 ore su modelli commerciali in lingua inglese.

Sono stati ammessi alla frequenza 21 Corsisti, 19 dei quali hanno conseguito l'attestato.

Docenti
Prof. Diego Panizza, Università di Padova
Prof.ssa Paola Anna Pillitu, Università di Perugia
Prof. Roberto Baratta, Università di Macerata
Prof.ssa Alessandra Lanciotti, Università di Perugia
Prof.ssa Antonietta Di Blase, Università di Camerino
Prof. Vincenzo Cannizzaro, Università di Macerata
Prof. Ferdinando Meacci, Università di Padova
Prof. Giovanna Gabrielli, Scuola Professionale Regionale

Corsisti
Bartoloni Maria Eugenia
Bugna Patrizia
Camilletti Elena
Campolucci Francesca
Crispiani Serena
Fruscio Luigi
Gambuto Simone
Giacchetto Federica
Marini Giuseppe
Marra Simona
Mazzei Alessandra
Micozzi Maura
Milano Enrico
Moretti Laura
Nicolini Silvia
Parrucci Roberto
Segatto Enrica
Terrano Francesco
Tizi Francesca
Vallesi Gaia
Widman Michele

Considerazioni

Il Corso è stato un'esperienza assolutamente positiva rispetto alle sue finalità formative, ciò in relazione a una duplice serie di considerazioni. Innanzitutto perché si è trattato di un'esperienza comunitaria intensiva di studio e di dibattito che si distingue dalla consuetudine di docenza e di apprendimento normalmente praticati in sede universitaria. Di fatto si è determinato quel processo dialettico di interazione tra docenti e corsisti che, prolungato anche in altri momenti esterni d'aggregazione, solo, è idoneo a garantire un effetto formativo, in contrasto con l'abituale passività che caratterizza le lezioni. In secondo luogo, le lezioni, svolte da docenti provenienti da diverse Università e afferenti a diverse scuole di pensiero, hanno di fatto acuito la sensibilità critica dei corsisti e rafforzato l'esperienza comunitaria. Oltre agli effetti formativi sia in senso professionalizzante che più generalmente culturale, non sono da sottovalutare i risultati in esperienza umana, reciproca conoscenza e solidarietà sviluppatisi tra i corsisti, provenienti da diverse regioni d'Italia, né l'impatto positivo sulla popolazione locale. L'ultima considerazione va alla benefica ricaduta della presenza di questi giovani sull'economia di San Ginesio, che ha visto in attività esercizi commerciali, tradizionalmente devitalizzati in questo periodo dell'anno.



Document Actions

Powered by Plone CMS, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: