Corriere Adriatico - 5 dic 07

Home / Area Stampa / Corriere Adriatico - 5 dic 07
Document Actions

Corriere Adriatico - 5 dic 07

Gentili e l'incontro-scontro tra civilta' - Il grande giurista nato a San Ginesio è ritenuto il fondatore del diritto internazionale

MACERATA - Domani alle 15 e venerdì dalle 9.30 alle 13 si svolgerà nell'Antica Biblioteca della Facoltà di Giurisprudenza di Macerata il convegno “Ius gentium Ius communicationis Ius belli. Conquiste, diritti, civiltà” nell'ambito delle celebrazioni per il IV centenario della morte di Alberico Gentili (1552-1608). Il seminario, organizzato dall'Istituto di studi storici dell'Ateneo e dal Centro Internazionale di Studi Gentiliani di San Ginesio, si inserisce nelle manifestazioni 2007-2008 promosse. dal Comitato Nazionale Alberico Gentili, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le attività culturali. Il convegno intende affrontare alcuni dei principali nodi teoretici e storico-giuridici del pensiero di Gentili nel più vasto contesto delle trasformazioni dei concetti e delle categorie che nel corso del Cinquecento offrono nuovi contenuti e nuove forme ai diritti delle genti. La “naturale” vocazione degli uomini a “comunicare” tra loro viene messa alla prova dalla conquista europea dei Nuovi Mondi e dall'incontro/scontro di civiltà. Il seminario maceratese ricorderà l'opera di Gentili mostrando il rilievo storico e prospettico di una figura dotata di una straordinaria caratura intellettuale. Una riflessione sul passato non priva di insegnamenti per il nostro tempo. Al convegno parteciparanno il rettore Roberto Sani, l'ambasciatore d’Italia Giuseppe Balboni Acqua, presidente del Comitato Nazionale Alberico Gentili, i professori Luigi Lacchè, Massimo Maccarelli e Luca Scuccimarra dell’Università di Macerata, Paolo Marchetti dell'Università di Teramo, Italo Birocchi dell' Università di Roma “La Sapienza”, Luigi Nuzzo dell’Università del Salento, Aldo A. Cassi dell' Università di Brescia), Diego Pirillo della Scuola Normale Superiore di Pisa, Diego Quaglioni dell’Università di Trento e Vincenzo Lavenia dell'Università di Macerata. Alberico Gentili - informa il Centro internazionale studi gentiliani di San Ginesio sul sito www.cisg.it - grande giureconsulto e intellettuale umanista, nacque a San Ginesio il 14 gennaio 1552 e morì a Londra il 19 giugno 1608. Dopo aver conseguito il Dottorato in Legge all'Università di Perugia, diventò prima podestà di Ascoli e successivamente avvocato in San Ginesio. Costretto alla fuga per cause di religione, riparò presso le Corti riformate dell'Impero dove divenne uno dei più insigni giuristi dell'epoca. Le posizioni ideologiche di Gentili in fatto di tolleranza religiosa e di diversità culturale, il suo pragmatismo politico e la sua avversione ad ogni forma di fondamentalismo ideologico costituiscono tutt’oggi materia e spunto di riflessione.

 

Copyright 2017, by the Contributing Authors. Cite/attribute Resource. biagio. (2008, January 11). Corriere Adriatico - 5 dic 07. Retrieved April 29, 2017, from CISG Web site: http://cisg.it/rassegna-stampa/gentili-e-l2019incontro-scontro-tra-civilta2019. All Rights Reserved.

Powered by Plone CMS, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: